Coordinati

Una intera sezione dedicata ai tessuti coordinati. Un coordinato è un insieme di più tessuti accomunati per conformità di stile colore e materiale che possono essere usati insieme nel rivestimento di divani o poltrone o per un arredamento ricercato ed elaborato.

Un divano a tre sedute con cuscini di appoggio e decorativi per esempio, può essere rivestito con lo stesso tipo di tessuto ma in 2 o anche 3 disegni diversi, gli stessi cuscini possono avere un lato con il disegno e l'altro lato a tinta unita.

In questa sezione sono presentati come sotto categorie le principali proposte di tessuti per rivestimento e arredamento adatti anche a tendaggi o copriletti. Per un arredamento elegante e raffinato è possibile scegliere tra le numerose proposte con disegni classici e tradizionali quali i damascati o quelli più moderni e geometrici

Il damasco è un tipo di tessuto operato leggero, setoso, cangiante, con disegni stilizzati o floreali ad effetto di lucido-opaco. Il damasco si considera reversibile perchè non ha propriamente un diritto e un rovescio, ma solitamente si considera diritto il lato dove il fondo risulta lucido. Il materiale più adatto al damasco è la seta anche se si possono utilizzare filati in cotone, il cotone misto a seta e fibre artificiali.

Il damascato assomiglia al damasco ma è realizzato con filati di diversi colori, per cui l'effetto di lucido-opaco viene ampliato dall'effetto dei colori. (Parisienne)

Semplificando in modo molto riduttivo possiamo dire che il damasco e damascato sono lucidi (Venezia Parisienne) mentre i tessuti operati opachi (Astrea) sono jacquard

Il tessuto Jacquard prende il nome dal telaio omonimo inventato alla fine dell'800 in Francia e che ha la possibilità di eseguire disegni complessi. Si tratta di un normale telaio a cui si è aggiunto un macchinario che permette la movimentazione automatica dei singoli fili di ordito, ottenendo un motivo, più o meno elaborato, tessuto direttamente nella stoffa invece di essere disegnato o, come più frequentemente, stampato. Il disegno si crea  tramite il continuo intreccio dell'ordito, cioè la base e la trama, cioè il filo che si inserisce a più riprese tra i fili dell'ordito. Si realizza così l'intreccio o armatura, cioè il disegno finito, spesso molto complesso ed elaborato e per questo prezioso.

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiunto per il confronto

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso.
Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti.
Potrai revocare il tuo consenso all'installazione dei cookie in qualsiasi momento nella tua area utente